La piccola e preziosa Acetaia di Giorgio trova la sua giusta dimora sotto il magico tetto della vecchia residenza (1870) dei 14 fratelli e sorelle Barbieri, a pochi chilometri dal centro storico.

La tradizione dell’Acetaia nella nostra famiglia era ed è un “modus vivendi” che come un gene si tramanda da generazioni, essa conserva in se e nei suoi vasselli tutto il fascino e la seduzione di riti antichissimi e di una tradizione vecchia di secoli, fatta di cotture di mosti di preziosi barili e di travasi.

I suoi aceti Balsamici densi, nella pienezza del profumo, del sapore e del colore sono il prodotto di una passione, di una dedizione quasi totale, che segue i ritmi naturali della terra e i cicli scanditi dalle stagioni, un prodotto del passato che rivela tutta la sua sorprendente fragranza nel presente.

Dall’esclusivo uso familiare, di un tempo, oggi Giorgio, Giovanna e Carlotta hanno esteso questo delizioso piacere a chi desidera gustare il sapore ineguagliabile della sua produzione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, lo si può scoprire con una visita con degustazione carpendo anche la seduzione e le emozioni che si respira all’interno dell’acetaia oppure ordinando direttamente da casa questo meraviglioso liquido ambrato.